Quando la spa è selvaggia, massaggi e vinoterapia in Sudafrica
di Francesca Spanò
Safari, paesaggi spettacolari a perdita d’occhio e anche benessere. Sì, perché non tutti sanno che in Sudafrica esistono alcune tra le spa più particolari ed esclusive di tutto il pianeta. Ogni centro benessere propone un trattamento ad hoc e vanta delle peculiarità differenti, tanto che sarebbe splendido poterne provare più di uno durante una vacanza da queste parti. Molto richiesti sono i prodotti locali, con il brand Africology in testa, e la vinoterapia, così come le trendy strutture di grandi metropoli come Cape Town e Johannesburg. In pochi, poi, rinuncerebbero ai massaggi nel bush, dove l’unica fatica è quella di sdraiarsi su un lettino sistemato sulla veranda di un lussuoso lodge, per perdersi tra oli aromatici e suoni della natura in sottofondo. Piuttosto esclusiva è, ancora, la Fynbos therapy, ottenuta con l’utilizzo di cespugli con foglie aghiformi dalle forti proprietà antiossidanti. Ne è ricca la provincia del Wester Cape, soprattutto nella sua eco-regione patrimonio Unesco, detta “Regno floreale del Capo”.



Le migliori Spa a Cape Town



• CHANEL BETTISON BEAUTY CONCEPT STORE (http://chanelbettison.com/): sembra quasi una galleria d’arte e la specialità della struttura è quella di preparare il corpo in vista di un evento particolare. I trattamenti si ispirano ai viaggi in giro per il mondo che ha organizzato la proprietaria Chanel, a cominciare da Londra, Parigi e New York. Non mancano le proposte di massaggi e pacchetti studiati ad hoc anche per le bambine under 12, il Moms & Daughter Packages per una giornata speciale tra madre e figlia e anche diversi Bridal Packages dedicati alle spose e alle amiche e poi grande spazio alla bellezza dell’uomo.



• ONE &ONLY (http://capetown.oneandonlyresorts.com/) è la spa dell’omonimo hotel dove in primo piano ci sono le note africane, con differenti trattamenti: Unwind rilassanti e calmanti, Restore per un’azione detox, Stressbuster pensato per gli uomini tesi e stressati, Mankind per massaggi focalizzati sulla schiena e sui piedi utilizzando oli essenziali. Per finire c’è il Hour (R2000): manicure, pedicure e un trattamento relax e purificante e il Fitness Massage, perfetto dopo un intenso allenamento.



• MOUNT NELSON–LIBRISA SPA

(http://www.mountnelson.co.za/web/ocap/librisa_spa_introduction.jsp): per chi ama il mix tra energia e relax, con l’utilizzo esclusivo di prodotti naturali. Per ogni ospite viene scelto un programma personalizzato. Non mancano piscine, spa finlandese e una sala relax.



• 12 APOSTLES HOTEL & SPA (http://www.12apostleshotel.com/spa). Qui tutto è pensato per la ricerca del giusto equilibrio tra corpo e anima, con proposte che uniscono la saggezza e l’esperienza della tradizione africana, con tecniche all’avanguardia.





Le migliori spa a Johannesburg



• AMANI AFRICAN SPA (http://www.amanispas.co.za/sandton-treatments/): il nome significa pace in lingua Kiswahili e una delle più esclusive si trova all’interno del Radisson Blu Hotel. È la prima spa del continente africano ad avere la Therapeutic Salt Room: una sala che sembra essere stata scavata in una vera miniera di sale e che sfrutta le sue proprietà terapeutiche.



• DA VINCI DAY SPA & GYM (http://www.davincispa.co.za/): si affaccia sulla Nelson Mandela Square e i prodotti utilizzati sono tra i migliori sul mercato.



• VUSALELA

(http://www.vusalela.co.za/): appena fuori dalla città è un santuario di relax e giovinezza.





QUALCHE CONSIGLIO:



Per i massaggi nel bush sudafricano, la zona più indicata è quella del Kruger National Park, unica non solo per i safari. Da tenere presente, poi, il KwaZulu-Natal o “regno degli Zulù”, dove si trovano spa legate alla trazione africana. Ancora, al Pilanesberg National Park, uno dei più grandi complessi vulcanici del suo genere al mondo, sono presenti tante altre strutture dedicate alla bellezza e al benessere. Per la vinoterapia, infine, è da preferire l’area delle Winelands del Capo.
Le spa più esotiche del mondo
Planisfero
Fotogallery