San Valentino a Parigi: le location perfette per selfie kiss e baci rubati
di Sabrina Quartieri
Lungo la Senna (foto di Jacques Lebar)
Scorci segreti, luoghi suggestivi, serate a lume di candela e tour esclusivi nella città più romantica del mondo: Parigi a San Valentino corteggia gli innamorati in vena di dichiarazioni d’amore, selfie kiss e baci rubati. Primo “must” di uno scatto di coppia da mettere nell’album dei ricordi più belli del 14 febbraio è la cena lungo la Senna all’ombra della cattedrale di Notre-Dame. Per riservare un tavolo su un battello-ristorante, basta rivolgersi alle varie compagnie di navigazione cittadine, come il “Bateaux Parisiens”,  “La Marina de Paris” e il “Bateaux Mouche®”, che conducono gli ospiti in un indimenticabile viaggio sull’acqua tra bollicine, una cucina raffinata, scenari magici e ambienti intimi. E per fare le cose davvero in grande, ci sono le crociere private a bordo di imbarcazioni lussuose, oppure Le VIP Paris Yacht Hotel che offrono anche il pernottamento. Altro set imperdibile per un bacio che faccia battere il cuore è la Tour Eiffel, che non smette di stupire, soprattutto quando la sera comincia a brillare. Per osservarla in tutto il suo splendore, si può prenotare un city tour notturno su un autobus panoramico. Comodamente seduti e con il cellulare pronto a scattare un selfie kiss, dopo aver percorso l’elegante Avenue Montaigne, ecco apparire il parco Jardins du Trocadéro dominato dall’imponente simbolo di Parigi che dopo il tramonto si illumina per mostrarsi nella sua massima bellezza. 
 
 

Tra i luoghi più suggestivi per una promessa d’amore da film c’è ovviamente l'affascinante Montmartre, con la sua vista spettacolare sulla città: girovagare tra i vicoli della collina più famosa della Ville Lumière, renderà le tenerezze scambiate ancora più memorabili. La tradizione parigina, inoltre, vuole che le coppie si bacino esprimendo un desiderio sul Pont Marie, detto anche “ponte degli innamorati”. Imperdibile, poi, la tappa alla sede del Comune nel IV arrondissement, per replicare il famoso “Bacio davanti all’Hôtel de Ville”, immortalato dal fotografo Robert Doisneau nel suo celebre scatto del 1950. Non da meno, in quanto a location per romanticherie, i gradini dell’Opéra Garnier, i ponti sul canale Saint-Martin o gli Champs-Élysées. Per le coppie golose che amano gli ambienti sofisticati dal tocco glamour, il selfie kiss è da “Angélina”, il tempio del gusto chic ospitato presso le Galeries Lafayette, dove si possono assaggiare gli ormai celebri macarons, gli éclairs e delle buonissime cioccolate calde. Per una coccola con vista su Parigi, sempre restando all'interno degli iconici grandi magazzini di Boulevard Haussmann, basta salire sulla loro terrazza panoramica, dove si trova anche un locale con degli igloo trasparenti. In città, non mancano poi i set per rubarsi baci osé: su tutti, c’è il “Crazy Horse”, tempio del cabaret al femminile, tra l’audacia e l’impertinenza di ballerine frizzanti e molto sensuali.
 
Per passeggiare mano nella mano mentre ci si riempiono gli occhi di bellezza, la visita da non mancare è la Reggia di Versailles nella Regione Île-de-France: una parentesi incantevole e magica che vale il viaggio. Perché nella residenza dei re ci si immerge nelle atmosfere della “grandeur” francese e ci si perde, insieme, nello sfarzo e nella stravaganza delle stanze e dei giardini della corte. Per una coppia amante dell’arte, ma che conosce già la città e i suoi musei più noti, il bacio più indovinato è davanti a una delle tele del palazzo-gioiello Marmottan Monet, dove si trova la più grande collezione al mondo di opere del padre dell’Impressionismo. Durante il percorso espositivo, colpiscono in particolare i quadri “Nymphéas” e “Impression, soleil levant” di Claude Monet, dipinto quest’ultimo che diede il nome al movimento artistico. Per chi vuole stupire il partner con scorci segreti, gli indirizzi di cui prendere nota sono questi: Rue des Thermopyles, nel XIV arrondissement, nascosto tra ciottoli e piante rampicanti che offre un’inaspettata veduta bucolica di Parigi, ma anche Cité Florale, nel XIII arrondissement, quartiere in cui i nomi delle strade - Orchidées, Volubilis, Mimose, Glicine, Iris, Liserons - evocano la fragranza dei fiori: lo sfondo è ideale per regalare un bel mazzo di rose rosse. Se si preferisce un tour organizzato alla passeggiata “fai da te”, ma sempre a tema romanticismo, le proposte di Delphine Lanvin offrono itinerari sulle tracce delle grandi storie d'amore di cui la città è stata testimone; ancora, l'agenzia 1 Day in Paris organizza “percorsi” ad hoc sulla collina di Montmartre, sulle rive della Senna e sui ponti di Parigi a bordo di un'autentica 2CV. Per un tocco di lusso che non guasta mai, si sale a bordo di una Limousine o di un’auto d’epoca con autista, affidandosi a una delle agenzie che offrono questo servizio (come Icar Service, Massey Limousines, Gasnier Service Limousine, Paris Major Limousines International e Anciennes de Prestige).
 
Per una vacanza con un po' di originalità in più, la Ville Lumière vanta una schiera di hotel assolutamente “unconventional”, dove l’esperienza esclusiva è assicurata. Per San Valentino, le coppie in cerca di una vacanza romantica potranno prenotare una stanza nell’hotel-boutique Le Five, dove si trova la “Cocon étoilé”, imperdibile per il soffitto stellato. Quelle che preferiscono atmosfere più passionali non rimarranno deluse dal Love Hotel à Paris, albergo ad alto tasso di seduzione. Chi vuole provare l’ebrezza di soggiornare dentro ai monumenti più famosi della città, può scegliere l’Hôtel Design Secret de Paris, mentre Le Mama Shelter e Yooma Urban Lodge renderanno speciale la vacanza per gli amanti del design e dello stile urbano contemporaneo; infine, il Déclic Hotel è perfetto per chi ha l’hobby della fotografia. Gli appassionati di gastronomia fusion, invece, non possono perdersi la proposta dell’hotel 1K Paris, un quattro stelle nella zona dei Marais ispirato all’antica civiltà inca con un ristorante di cucina peruviana rivisitata. Ancora, per quanto riguarda altre tappe golose da provare, si va dalla pausa pranzo veloce nella rue des Rosiers per un ottomo falafel, alle cene a base di piatti gourmet in location particolari, come il ristorante De La Gare, la centralissima Brasserie du Louvre e La Belle Armée. Per raggiungere Parigi con le migliori tariffe in aereo, in treno e con pacchetti organizzati, basta cliccare qui. Chi sceglie di volare con Air France, oltre alle novità rispetto alle rotte da e per l’Italia, troverà una lounge Business rinnovata, ampliata e ristrutturata. Con una cucina a vista, saune private e un detox bar, Air France ha creato una vera e propria oasi di benessere per i suoi clienti Business e titolari della carta Flying Blue Elite Plus nella hall L di Paris-Charles de Gaulle (terminal 2). 
San Valentino a Parigi: le location perfette per selfie kiss e baci rubati
Planisfero
Fotogallery