A Cremona per la festa del torrone. E il nuovo Museo del violino
di Monica Conforti
La festa del Torrone dello scorso anno
La Festa del Torrone di Cremona triplica. Saranno ben nove, (invece dei tre del passato), i giorni della festa che si svolgerà dal 16 al 24 novembre nella città lombarda.

Tema dell'edizione 2013 è «Il respiro del violino», scelto per celebrare la Cremona Liutaia iscritta nella Lista UNESCO del Patrimonio Immateriale dell'Umanità. Si tratterà dunque di un evento cultural-gastronomico, i cui contenuti culturali e scientifici, sia nella parte espositiva/commerciale che nelle iniziative collaterali, saranno orientati verso la creazione di forte impatto e interesse per tutti i visitatori.



L’arte cremonese per eccellenza, quindi, sarà la regina dei nove giorni della festa, e verrà celebrata in molte iniziative, spettacoli, mostre, concorsi, performance ed incontri che permetteranno di «assaggiare» e sperimentare la liuteria in tantissime sfumature per garantire una nove giorni davvero indimenticabile. Senza dimenticare la visita al nuovo Museo del Violino.



Sono tantissimi gli appuntamenti che animeranno il programma della festa più dolce d’Italia, a partire dalla rievocazione storica del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti in Piazza del Comune, momento conclusivo della sfilata per le vie del centro storico tra le acrobazie degli sbandieratori, musicisti e le splendide figure delle dame e dei cavalieri. Oltre 150 i figuranti che animeranno il corteo. Non mancherà la costruzione gigante in torrone che, in linea con il tema della Festa, sarà una chiave di violino, ovvero il simbolo della musica per eccellenza.



Lo «Spettacolo finale», quest’anno si svolgerà due volte in altrettante versioni, il 17 e 24 novembre con suggestive ambientazioni, grandi effetti scenografici e musiche coinvolgenti. Assolutamente da non perdere. Fra le altre novità dell'anno spicca il Villaggio degli antichi mestieri Rinascimentali, dove sarà riproposto - con fedeltà e rigore - lo spirito cittadino del tempo, fra dame e cavalieri, artigiani e suonatori, mercanti e notabili.



Il Palio del Torrone (sabato 16 dalle 15.45) ricorderà un importante evento storico, ovvero il fidanzamento di Bianca Maria Visconti con Francesco Sforza nel 1430. Si tratta di una gara di tiro con l’arco dove ogni arciere rappresenta una città lombarda. Non mancheranno le iniziative dedicate ai più piccoli con i laboratori come quello presso la sede Banca Cremonese il 16 novembre alle 11,30 «Biscotti e Torrone» o il 18 novembre «Le api e l’alveare» presso la sala Mercatini alle 9 e alle 14 un momento per scoprire gli ingredienti, i profumi e giocare insieme in tanta allegria .



Ampio spazio, naturalmente, toccherà alle degustazioni di torrone proposto anche in mille varianti di abbinamento, per poter apprezzare e scoprire nuovi modi per gustarlo. Si potrà andare al RistoTorrone allestito nei Giardini pubblici di Piazza Roma, partecipare agli sfiziosi DegustaTour, prenotare un tavolo nei ristoranti che aderiscono a Piatti d'autore al torrone (elenco sul sito della manifestazione) o partecipare ai Laboratori del Gusto Sperlari. Inoltre l’area commerciale sarà sempre aperta, in modo che tutti i visitatori possano esaudire i loro desideri per un dolce shopping.

Info: www.festadeltorronecremona.it



Il nostro consiglio



Guindani viaggi (www.guindaniviaggi.it) organizza mini pacchetti comprensivi di: mezza giornata di visita della città con guida (solo al raggiungimento di minimo 20 persone), Cremona City Card, un pernottamento in camera doppia negli alberghi quattro stelle del gruppo Cremonahotels (www.cremonahotels.it), breakfast e cena. Quote da 99 euro a persona.
A Cremona il torrone e il nuovo Museo del violino
Planisfero
Fotogallery