Frantoi Aperti in Umbria, la festa dell'Olio
di Ettore Pettinaroli
Ulivi secolari e palazzi storici., il menu di Frantoi aperti
La formula sicura per trascorrere un weekend liscio come l'olio? L'hanno scovata gli organizzatori di Frantoi Aperti. Quella ideata dall'Associazione Strada dell'Olio Extravergine di Oliva dop Umbria (http://www.stradaoliodopumbria.it), non è infatti soltanto una rassegna dedicata alle olive e ai loro squisiti derivati, ma regala all'ospite emozioni a 360 gradi. Sono innumerevoli le iniziative di ogni genere che valorizzeranno l’Olio extravergine di oliva accendendo i riflettori sui borghi medievali dell'Umbria ad alta vocazione olivicola. Non solo degustazioni e shopping a km zero, dunque.



Per sei fine settimana - dal primo novembre all'8 dicembre - sono in programma visite guidate gratuite nelle nove località (Alviano, Assisi, Castel Ritaldi, Castiglione del Lago, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Spello, Trevi, Valtopina) che aderiscono alla manifestazione, concerti e giochi tradizionali nelle piazze (per bambini e adulti), scuole di cucina, partecipazione alla raccolta delle olive e poi ancora fattorie didattiche, trekking tra gli ulivi e i vigneti, passeggiate a cavallo, «caccia al tartufo». Non mancheranno sorprendenti serate di degus-tango in luoghi speciali (ogni sabato sera degustazione di olio, vino e prodotti dell’Umbria a suon di Tango), percorsi a piedi alla scoperta dei luoghi minori di Francesco, servizio di navette gratuite per i frantoi e la rievocazione della tradizionale «Frasca e bonfinita», l'allegra festa di fine raccolta durante la quale si appendevano a un ramo di olivo i regali per il fattore e per il capo d'opera.



La parte del leone spetterà comunque alla visita dei 35 frantoi «in cartellone» e alla gastronomia, con le degustazioni dei più rinomati prodotti tipici della Regione. In particolare grazie alla collaborazione con il Consorzio di Tutela della Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP in tutte le piazze di Frantoi Aperti si potrà assaggiare anche la rinomata Lenticchia di Castelluccio IGP. L'occasione è ghiotta anche per chi dell'Umbria pensa di conoscere già tutto. Durante Frantoi Aperti si potranno infatti visitare luoghi raramente accessibili al pubblico grazie a percorsi tematici legati alla gastronomia, agli ulivi millenari, ai Teatri, ai castelli medievali, a chiesette romaniche, abbazie e palazzi. Roba da leccarsi in baffi.

Info: www.frantoiaperti.net



IL CALENDARIO DI FRANTOI APERTI



1° weekend: 1 - 3 novembre



Trevi. Festivol, Trevi tra olio arte musica e Papille www.festivol.it



Assisi. Unto, Unesco, natura, Territorio, Olio



Giano dell’Umbria. La Mangiaunta – Festa della Frasca



2° Weekend: 9 - 10 novembre



Castel Ritaldi. Frantotipico



Assisi. Unto nei castelli del territorio



3° Weekend: 16 -17 novembre



Valtopina. Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti tipici



Assisi. Unto nei castelli del territorio



Alviano. Maratona dell’Olio & Olio e Farro (dal 15 al 17)



4° Weekend: 23 - 24 novembre



Gualdo Cattaneo. Sapere di Pane, Sapore di Olio. Bianco e verde tra i Castelli



Valtopina. Mostra Mercato del Tartufo e dei prodotti tipici



Spello. Oro di spello



Assisi. Unto nei castelli del territorio



5° Weekend: 30 novembre - 1 dicembre



Giano dell’Umbria. La Mangiaunta – Festa della Frasca



Assisi. Unto nei castelli del territorio



6° Weekend 7 - 8 dicembre



Castiglione del Lago. Frantoi Aperti
Frantoi Aperti in Umbria, la festa della cultura dell'Olio
Planisfero
Fotogallery