Dune bianche, acqua rosa: lo spettacolo della salina più grande del Mediterraneo
di Sabrina Quartieri
La salina rosa di Aigues-Mortes (foto di Office du Tourisme d’Aigues-Mortes)
Le dune bianche che brillano al sole e le acque rosa che le attraversano rendono incantevole lo scenario della salina più grande del Mediterraneo. Il sito di Aigues-Mortes, novemila metri di bellezza in prossimità di Montpellier, è una tappa da non perdere di un tour nel sud della Francia. Che sia a bordo di un trenino turistico, a piedi in tutta libertà, in sella a una bicicletta o in 4x4, il percorso conduce alla scoperta di paesaggi magici e inaspettati. Poi, dopo la visita al museo del sale, si raggiunge una “camelle” per salire sulla sua vetta e ammirare dall'alto i bastioni del villaggio di Aigues-Mortes (“Acque Morte”, secondo l’antico nome latino).
 
 

Prima riserva di fenicotteri in Europa, con un plotone di 10mila esemplari, la salina rosa (​ricca nell'acqua di un’alga che assume questa tonalità, se stimolata dal sole) è una zona umida di vera ricchezza per la fauna e la flora presenti. In questo angolo di Camargue incontaminato e selvaggio infatti, durante la primavera e l'estate, gli uccelli migratori vivono indisturbati (200 specie, di cui 157 protette) in un grande serbatoio di cibo. Così, nelle stagioni più calde, l'affascinante museo a cielo aperto puntellato di piante incredibili, si popola di volatili. Ad Aigues-Mortes la produzione del sale marino risale all'antichità, attraversa i secoli e arriva fino ai nostri giorni. Sede storica della compagnia francese “Salins du Midi” e uno dei sei stabilimenti dell’azienda, questo sito è adibito sia alla lavorazione massiva, che a quella più tradizionale legata alla raccolta a mano del “Fleur de sal”.

A settembre, grazie a dieci operai, il pregiato cristallo che si forma sulla superficie delle paludi durante l’estate, viene prelevato, per poi essere confezionato e venduto come ingrediente che dà sapore ai piatti. La salina di Aigues-Mortes riserva un’ultima sorpresa: accanto alle dune bianche, alle acque rosa e agli eleganti fenicotteri, c’è una spiaggia che promette relax e privacy. Un'oasi di pace che non è sorvegliata, né attrezzata. Quindi, per godersi al meglio un po’ di sole e mare, è importante non dimenticare i teli da bagno, la crema solare e qualcosa da bere. Per sapere di più: www.visitesalinsdecamargue.com; ot-aiguesmortes.com; per ulteriori informazioni: www.france.fr. Dove si trova la salina: route du Grau du Roi 30220, Aigues-Mortes.
 
Dune bianche, acqua rosa: lo spettacolo della salina più grande del Mediterraneo (foto di Office du Tourisme d’Aigues-Mortes)
Planisfero
Fotogallery