Via dalla folla: dove organizzare una vacanza lontano da tutto e da tutti
di Francesca Spanò
Un viaggio per gli amanti della privacy totale o dell’avventura estrema tra luoghi remoti e dimenticati o, semplicemente, per coloro che hanno superato il limite dello stress e vogliono concedersi qualche giorno a diretto contatto esclusivamente con la natura selvaggia. Sono diversi i motivi che spingono un turista solitario o una coppia, specialmente nei periodi di alta stagione, a non cercare le mete più trendy e affollate, optando invece per destinazioni meno strillate e più intense, da ricordare con l’anima prima che con gli occhi. Sì, ma quale scegliere? Ecco qualche idea da declinare a seconda delle proprie esigenze, ma soprattutto della propria personalità.
 
  • Esperienze mozzafiato nella cittadina più alta del mondo: in Canada, c’è Alert che non è per nulla facile da raggiungere e questo la rende una cittadina estremamente carica di privacy e con pochi comfort e tanto freddo. La distanza dal Polo Nord è di solo 817 km.
  • Sguardo al cielo, puntando le stelle nelle tende berbere di Merzouga, in Marocco: la prima difficoltà è riuscire a raggiungerle, visto che si arriva solo con le coordinate GPS fornite, alla ricerca della duna di sabbia giusta. La rete wi-fi non esiste e, appena sistemati, il contatto con la natura è totale.
  • In Groenlandia, sfidando il freddo: il suo nome è curioso, Ittoqqortoormiit, e si tratta del posto più settentrionale del Paese. I turisti raramente vi si avventurano e vi abitano solo 500 persone che vivono di caccia e pesca.
  • Nella Foresta di Broceliande, in Francia, alla ricerca di fate e maghi leggendari:  un intricato e fitto bosco dove è meglio giungere accompagnati dalle guide. Tra gli alberi lo stupore è continuo però: qui, infatti, si può andare sulle tracce di Fata Morgana, sedersi sulla tomba di Mago Merlino, osservare pietre “fumanti” o evocare le gesta del mitico Re Artù, per una avventura bella e surreale.
  • Tra le valli solitarie di Glendalough, in Irlanda: non lontano da Dublino, ci si trova davanti a un paesaggio molto suggestivo tra natura e antiche costruzioni. Non ultimo un bellissimo monastero. Intorno il Lower Lake ed l'Upper Lake dove il cielo si specchia e silenzi per ritrovare totale relax e comunione con se stessi.
  • Montsegur, sulle tracce dei Catari in Francia: una fortezza ancora in parte conservata nei Pirenei Francesi e circondata da possenti mura. Oggi restano dei ruderi che comunque fanno sentire protetti dal mondo esterno e ricordano la resistenza dei Catari, perseguitati dall’esercito del Papa. Dopo una salita ripida si arriva in cima tra aria pura e panorami splendidi.
  • Nell’isola di Socotra, nello Yemen: isola dimenticata e Patrimonio Unesco, ospita 825 tipi di flora e fauna e regala l’idea di poter vivere in un tratto di terra deserta come Robinson Crusoe. Un vero regalo per chi vuole scappare dallo stress e ritrovare tranquillità.
Planisfero
Fotogallery