Mercatini di Natale, a Vienna i più suggestivi
di Maria Serena Patriarca
I tipici cuori di pan di zenzero viennesi
Visitare Vienna nel periodo natalizio dà una marcia in più a chi programma un weekend nella capitale austriaca. E vale la pena sfidare il grande freddo nordico per immergersi nell’atmosfera delle luci e dei mercatini natalizi che, ad ogni angolo e in ogni piazza della città, accolgono i visitatori con un’atmosfera colorata, calda, gioiosa. Cuore pulsante della Vienna “Christmas Style” è la piazza del Municipio (Rathausplatz), con il Wiener Christkindlmark e la pista per il pattinaggio sul ghiaccio. Qui, in un gioco imponente di luci, pupazzi di neve e giganteschi abeti decorati, trionfano i caratteristici cuori augurali di pan di zenzero, decorati in maniera così precisa e artistica che spesso, anziché essere mangiati, sono invece messi in bella mostra sul caminetto delle case o sull’albero di Natale. A pochi passi di distanza ecco il Villaggio di Natale di Maria-Theresien-Platz, tra il museo delle Belle Arti e il museo di Storia Naturale: questo è il regno dell’artigianato locale in legno, lana e pelli, dove sbizzarrirsi nel fare regali natalizi, magari scegliendo una fra le tante coccarde realizzate con pigne, frutta secca e fiori secchi, bellissime a vedersi ma ancor più ad annusarsi, visto che sprigionano gradevoli aromi di zenzero, cannella e anice stellato.
 
 

Per chi, invece, non ama la confusione e l’eccesso di turisti la meta ideale per tranquillità e relax è il Mercatino di Natale “Vecchia Vienna” nella storica piazza Freyung: qui si teneva un mercatino natalizio già nel lontano 1772. Se fate tappa in questa deliziosa piazzetta approfittate per assaggiare le patate fritte artigianali servite “allo spiedo”: una vera gourmandise. La sera, dopo cena, fate rotta invece su Stephansplatz: intorno all’imponente cattedrale gotica troverete deliziose casette di legno dove sorseggiare il punch caldo all’arancia o ai frutti di bosco, servito nei tipici boccali rossi a forma di stivale di Babbo Natale. Gli amanti del vintage e del cioccolato artigianale, ma anche dello street food austriaco (wurstel in testa) non possono non fare una tappa nell’antico quartiere Spittelberg, una sorta di Notting Hill in salsa viennese. Il nostro giro finisce con il Mercatino di Natale al Castello di Schönbrunn, incorniciato dalla superba visione del Palazzo che ospitò anche la principessa Sissi. Qui potrete curiosare fra peluche aromatizzati alle erbe del bosco per far dormire sereni i bimbi, biancheria artigianale per la casa e mille decori natalizi, tripudio di angeli, candele e palle decorate come vere opere d’arte.
 
La magia dei mercatini di Natale a Vienna
Planisfero
Fotogallery