Tra faggi, querce e castagni, la via Francigena si allunga fino a Ronciglione
La via Francigena Cimina tra Viterbo e Ronciglione
Dopo intensi lavori di pulizia, sistemazione e segnaletica, il CAI di Viterbo ha inaugurato il tratto Viterbo Ronciglione della Via Francigena. In collaborazione con il Comune di Ronciglione, il Club Alpino Italiano ha aperto il tratto di Via Francigena Cimina che da Viterbo arriva a Ronciglione attraversando la Riserva Naturale del Lago di Vico.

Alla giornata di trekking cui hanno partecipato più di 80 escursionisti. La bellissima giornata di sole ha contribuito a rendere il percorso ancora più affascinate tra bellissimi boschi di quercia, castagno e faggio e lo scenario unico del Lago di Vico.

Arrivati a Ronciglione, visita alla storica valle di Rio Vicano, al Museo delle Ferriere e giro del Centro Storico. Una giornata indimenticabile a conclusione di un lungo lavoro di riqualificazione del sentiero ad opera dei Volontari del CAI che hanno installato una segnaletica conforme agli standard dell’Associazione Europea delle Vie Francigene e della Regione Lazio.

Il percorso inoltre sarà integrato nella vasta rete di sentieri CAI dell’area dei Monti Cimini e della Riserva del Lago di Vico.
Planisfero
Fotogallery