Bagno Vignoni, con Laura Morante il borgo si racconta tra libri, panorami e passeggiate
di Laura Larcan
Bagno Vignoni, un piccolo borgo dalla storia millenaria, incastonato nelle pieghe ondulate della Val d'Orcia. La fama indubbiamente è legata all'attività termale che affonda le radici nell'epopea dell'antichità romana. Ma la forza di questo gioiello (riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità) sta anche nell'aprirsi alle novità, a manifestazioni popolari votate sempre alla qualità. L'occasione arriva proprio questo fine settimana, sabato 14 e domenica 15 settembre con un'autentica festa della lettura. L'appuntamento da mettere in agenda è con "I Colori del libro", rassegna per appassionati e curiosi lettori, che fonde la tradizione di una mostra mercato di editori italiani con un ricco calendario di incontri, spettacoli e iniziative speciali come le passeggiate letterarie guidate, una sorta di "cammino" tra natura e storia con i grandi scrittori come "ciceroni".
 
 


Quest'anno "I colori del libro" vanta anche un ospite speciale come Laura Morante, attrice e regista, ma anche scrittrice, che sembra lasciarsi sedurre dalla bellezza di questo luogo. Saranno i suoi “Brividi immorali”, la raccolta di racconti e interludi pubblicata da La Nave di Teseo (esordio in campo letterario della Morante), il momento clou di questa due giorni di bellezza e cultura  (da mettere in agenda, sabato 14 settembre alle ore 19). Un rendez vous insolito e suggestivo con questa portentosa artista che si mette a disposizione del pubblico. La piazzetta pittoresca alle spalle della millenaria vasca termale, le fronde degli alberi, la deliziosa libreria "Librorcia", lo scenario è perfetto per Laura Morante. La rassegna, che punta molto sulla suggestione del luogo (ogni scorcio qui è da cartolina), è fortemente voluta dal Comune di San Quirico d’Orcia con il coordinamento del portale toscanalibri.it. Un successo di pubblico che la traghetta quest'anno alla X edizione.

Vediamo il dettaglio del programma, allora. Chi arriva a Bagno Vignoni (parcheggiare l'auto è semplice, di parcheggi attrezzati ce ne sono), scopre subito una vasta mostra mercato di libri usati, antichi e d’occasione nella suggestiva piazzetta del Moretto con librai ed espositori provenienti da tutta Italia. Occhio al calendario. Nella stessa piazzetta si svolgono incontri con autori e presentazioni a ciclo continuo, dalle ore 14.30 di sabato 14 settembre fino a sera per riprendere la domenica fino alle 20. Passeggiare e curiosare è piacevole, e di locali dove fermarsi per un aperitivo o una degustazione di prodotti tipici ce ne sono tanti. Ma attenzione, dopo la scorpacciata di libri colorati ci sono anche i dintorni da non trascurare. Lo stesso San Quirico d'Orcia, a pochissimi chilometri di macchina, offre una visita deliziosa, e per l'occasione val la pena esplorare "Forme nel Verde", la rassegna di arte contemporanea (tra le più longeve e creative d'Italia) che offre un percorso ricco di sorprese tra gli Horti Leonini (con sculture e installazioni sparse tra i giardini all'italiana e il bosco all'inglese) e Palazzo Chigi. Con un ospite d’onore come l’artista Michelangelo Pistoletto e il suo ciclopico Terzo Paradiso. C'è tempo fino al 30 settembre.

Il programma di sabato – Apre il ciclo di incontri d’autore alle 14.30 Alessandra Cotoloni con “Saltarello” (Betti Editrice) a cui seguirà alle ore 15 un incontro con Albo Fregoli che presenta “Streghe e preti in Valdichiana” (Edizioni Effigi). Alle ore 15.30 sarà Massimo Tosi a parlare di Leonardo da Vinci nell’anno in cui si celebrano i 500 anni dalla morte con il suo “I luoghi di Leonardo” (Federighi Editore), e alle ore 16 Francesca Allegri presenterà al “Fuori dall’ombra” (Carmignani Editrice), un libro dedicato alla schiera di mogli, amanti, figlie, madri e nonne dei grandi uomini che hanno fatto la storia. A seguire (ore 16.30) Carlo Legaluppi e il suo “Redde Rationem" (Alter Ego Edizioni)”, volume che chiude la trilogia con protagonista Sir Alexander Martini. Alle 17 Marino Magliani presenterà Prima che te lo dicano gli altri” (Chiarelettere), finalista del Premio Bancarella 2019. Alle 17.30 sarà la giornalista Silvia Volpi a presentare “Alzati e corri, direttora” (Mondadori), un giallo spumeggiante tutto al femminile. Alle ore 18 incontro con Max Stefani, nome storico del giornalismo musicale italiano, che parlerà di “Freefallers”, la storia completa di Tom Petty fino a oggi. E alle ore 18.30 Vanni Santoni presenterà “I fratelli Michelangelo” (Mondadori), un'epica familiare contemporanea degna del Wes Anderson dei Tenenbaum e del Franzen delle Correzioni. A concludere la prima giornata de “I Colori del Libro” alle ore 19 sarà Laura Morante con “Brividi immorali” (La Nave di Teseo).

Il programma di domenica - Alle ore 14.30 sarà Mattia Nocchi ad aprire il ciclo di incontri con “Tropico di Gallina” (ExCogita), a cui seguirà alle ore 15 Simone Innocenti con il romanzo “Vani d’ombra” (Voland). Alle ore 15.30 Alice Cappagli presenterà “Niente Caffè per Spinoza” (Einaudi), una storia che profuma di pane, di casa, di nonni. Alle ore 16 appuntamento tutto al femminile con Lidia Ravera, Brunella Schisa ed Emanuela Giordano che presenteranno la nuova collana di Giunti dal titolo “Terzo Tempo”, dedicata all’amore e all’eros fra gli ultrasessantenni. Alle ore 16.30 Enrica Tesio con “Filastorta d’amore” (Giunti), un canzoniere illustrato che parla d'amore con la giusta quantità di sarcasmo per non risultare stucchevole e la giusta quantità di ironia per non scivolare nella banalità. Alle 17.30 l’incontro con Antonella Boralevi che parlerà del suo libro giallo “Chiedi alla notte” (Baldini&Castoldi). Alle ore 18 sarà la volta di Ilaria Cucchi che, insieme a Fabio Anselmo, a partire dal libro “Vorrei dirti che non eri solo” (Rizzoli), ripercorre con sofferta lucidità la vicenda di suo fratello Stefano e ne ricostruisce la vita, senza paura di raccontare che periodicamente entrava e usciva dalla droga, senza tacerne il carattere difficile e le insicurezze. Gran finale alle ore 18.30 con le storie dal taglio deciso di Riccardo Boccardi che presenterà “Racconti Crestati” (primamedia editore).

Domenica 15 settembre Passeggiata letteraria sulle tracce della lingua italiana con il vulgare di Santa Caterina da Rocca d’Orcia - luogo dove la Santa senese imparò a scrivere - a Bagno Vignoni. Guida d’eccezione sarà il presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini. Ad animare il percorso con letture e interventi la linguista Simonetta Losi e la guida ambientale Valentina Pierguidi (domenica 15 settembre dalle ore 9,30 alle 12.

Notizie utili: partecipazione gratuita su prenotazione allo 0577391787 / redazione@toscanalibri.it) Patto per la lettura - La kermesse letteraria sarà anche l’occasione per illustrare il Patto per la lettura della Regione Toscana (domenica 15 settembre, ore 17). A presentare il documento sarà la vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni insieme ai sindaci dei Comuni della Val d’Orcia.
Bagno Vignoni, con Laura Morante alla scoperta di libri e paesaggi
Planisfero
Fotogallery