In 24 ore vado, vedo Vienna e torno. Viaggiando in treno notturno
di Anna Franco
Chi ama viaggiare, chi non può stare senza cambiare aria almeno una volta al mese, chi aspetta un giorno libero per saltare sul primo treno e conoscere nuovi luoghi e curiosare su nuove abitudini sa bene che ciò che frena maggiormente la voglia di andare sono il poco tempo a disposizione e i costi che comporta uno spostamento soprattutto fuori confine, tra alloggio e pasti.



Gli uffici vendita ÖBB (Ferrovie Austriache) di Milano e Verona, però, hanno deciso di aiutare a risolvere questi problemi e lanciano la nuova offerta speciale #Vienna4U, che permette di viaggiare di notte sia all’andata che al ritorno e scoprire Vienna in un solo giorno.



La capitale austriaca meriterebbe ben più di dodici ore per essere esplorata, conosciuta e amata, ma il tour formato tascabile può essere un ottimo modo per avere un primo approccio o, semplicemente, per regalarsi una giornata diversa da soli, in coppia o con amici in un luogo che già si e visitato e che si ha voglia di rivedere.



In pratica, con questa proposta, si viaggia durante la notte a bordo del confortevole treno notturno ÖBB EuroNight in partenza tutte le sere da Milano, Brescia e Verona verso Vienna, e si ha un’intera giornata a disposizione per scoprire le maggiori attrazioni della città. Viaggiando di notte è infatti possibile risparmiare tempo prezioso da dedicare durante il giorno alla visita e sfruttare le ore notturne per dormire e arrivare a destinazione pronti al tour tra monumenti, musei e konditorei.



Il ritorno, sempre a bordo del treno notturno delle Ferrovie Austriache in partenza da Vienna quotidianamente, è previsto la sera successiva all’arrivo. Viene così offerta la possibilità di non prenotare alcun pernottamento in hotel e poter invece sfruttare la notte per viaggiare dormendo.



Il prezzo del viaggio in treno con quest’offerta speciale è di soli 90 euro a/r con prenotazione del posto a sedere inclusa.



L’offerta #Vienna4U può essere personalizzata a seconda delle esigenze: è possibile infatti anche richiedere la sistemazione in cuccetta pagando un supplemento, oppure, per chi desidera effettuare una visita più lunga, richiedere l’aggiunta di un pernottamento mantenendo invariata la tariffa del treno.



#Vienna4U è prenotabile fino al 12 dicembre 2014, così da rendere possibile anche la visita ai mercatini di Natale della capitale austriaca.



Informazioni e prenotazioni su #Vienna4U e riguardo tutte le altre offerte ÖBB presso:



Ufficio aperto al pubblico ÖBB a Milano, via Napo Torriani 29 (MM Centrale)



Ufficio aperto al pubblico ÖBB a Verona, interno stazione Porta Nuova



Oppure chiamando al numero ÖBB in Italia 02 30415023 o scrivendo una mail a: info@dbitalia.it



Per chi non conosce Vienna e vuole approfittare di questa occasione per provare un assaggio, il consiglio è di vivere la città senza avere pretese di vedere tutto. Sconsigliate, quindi, visite al Belvedere, al Prater o a Schönbrunn, semplicemente perché spostati rispetto al centro e perché richiedono ognuno almeno una mattinata o un pomeriggio. Meglio una breve visita al mercatino di Naschmarkt, che apre già alle 6 di mattina, per poi proseguire fino al palazzo della Secessione. Da lì si arriva in centro, concedendosi un giro del Ring con il tram old style per avere una visione d'insieme. Poi, ci si può addentrare per le vie del centro costeggiando la Wiener Staatsoper, il famoso teatro di Vienna, che può essere visitato con tour di massimo 40 minuti in varie lingue. Tra le tappe obbligatorie il Duomo di Santo Stefano (Stephansdom) e, poi, poco distante, l'Hofburg, la residenza imperiale, magari evitando di approfondire la parte relativa all'argenteria o la scuola di equitazione spagnola. Da non perdere, nel tragitto, anche le vetrine della Demel konditorei, in Kohlmarkt 14, dove si può fare un delizioso spuntino d'atmosfera dolce o salato, così come alla sala da tè Sacher, dove è possibile acquistare anche un dolce souvenir, la famosa torta che dà il nome al locale e all'albergo. A mezzogiorno, poi, meglio farsi trovare sotto l'orologio Ankeruhr Hoher, in Markt 10-11, che presenta una parata di dodici figure o coppie di figure collegate alla storia austriaca. Infine, non dovrebbe mancare almeno un giro nel cortile del Museum Quarter e un po' di shopping in Mariahilferstrasse.



Almeno fino al prossimo viaggio a Vienna.
Planisfero
Fotogallery